Cos’è il trading online

Spread the love

Anche se più di sei milioni di italiani hanno oggi un conto bancario online, non tutti sanno cos’è il trading online e ancor meno lo usano.



Trading online è un’espressione anglosassone (ma loro lo chiamano “online trading“) che significanegoziazione digitalizzata (o telematica) di titoli finanziari“. È un servizio fornito da società finanziare autorizzate da Consob che consiste nel mettere a disposizione dei clienti privati una piattaforma per computer che, attraverso la connessione a Internet, permette di visualizzare i titoli presenti su numerosi mercati borsistici italiani ed esteri, e di acquistarli e venderli nel giro di pochi centesimi di secondo. Queste società sono chiamate broker online” (intermediari digitali) e chiedono una commissione su ogni ordine di acquisto e di vendita inviato in Borsa (una forte riduzione dei costi di commissione a carico di chi investe è dovuta al fatto che le operazioni sono effettuate sfruttando il web).

I trader (le persone) possono comprare/vendere differenti asset (titoli azionari, indici azionari, coppie di valute, materie prime), sfruttando svariati tipi di strumenti finanziari. Il guadagno per i trader deriva dalla differenza tra il prezzo di acquisto ed il prezzo di vendita dell’asset. Nella maggior parte dei casi, quindi, il trading online è un’attività di tipo speculativo. Ma è bene chiarire che, in questo caso, la definizione speculazione non è un concetto puramente negativo. In questo caso, infatti, speculare significa analizzare, esaminare. Ovviamente il riferimento vale solo per quei broker che operano nel trading online con tutte le autorizzazioni previste per legge. Un tempo fare trading online era prerogativa solo di individui con portafogli molto, molto consistenti, oppure di istituti finanziari, banche, investitori istituzionali, grossi fondi di investimento… mentre al giorno d’oggi, il trading online è diventato accessibile a tutti. Prima di aprire un conto di trading sarebbe bene decidere quali obiettivi si vogliono ottenere col trading e quali rischi si è disposti a correre. Guadagnare pochi euro al giorno, oppure trasformare questa attività in una vera e propria professione? Chiariti i propri obiettivi e la propria propensione al rischio, il secondo passo è lo studio attraverso libri, corsi di formazione o eventi formativi, perché per capire come fare trading con successo, bisogna conoscerne le basi, le logiche secondo cui vengono influenzati i prezzi di un asset, sapere come interpretare un grafico ed utilizzare una strategia di trading. Tutti argomenti molto importanti che devono, per forza di cose, essere studiati a fondo. Non esiste fare trading online senza rischiare niente. Attenzione quindi a considerare il rischio. Pensare di fare trading online senza considerare la perdita non è possibile. I trader esperti sanno benissimo che facendo trading online è normale incappare in delle perdite. L’importante è che la percentuale di guadagno sia superiore a quella di perdita: in tal modo, nel lungo termine si potranno ottenere ottimi profitti. Non è mai esistito nessuno che dal trading online ha sempre e solo guadagnato. La possibilità di fare soldi con il trading online deriva unicamente dalla strategia che viene applicata e da un’accurata analisi tecnica . Con la prima si analizzano i grafici finanziari, per studiarli e prevedere i futuri rialzi e ribassi nei prezzi degli asset. Con la seconda invece si analizzano i dati macro economici e le notizie finanziarie in grado di influenzare l’andamento dei mercati.

Esistono diversi strumenti finanziari per investire nei mercati finanziari, ogni strumento ha caratteristiche differenti. Quando si fa trading online si va ad investire su degli asset, che altro non sono che:

Titoli azionari;
Indici azionari;
Coppie di valute;
Materie Prime;
ETF;
Criptovalute.

Per investire su queste categorie di asset, lo si può fare utilizzando differenti strumenti finanziari. Ma indipendentemente dallo strumento finanziario utilizzato, lo scopo rimarrà sempre lo stesso: guadagnare. E per farlo, in genere nel trading online è possibile investire in due modi:

INVESTENDO AL RIALZO (in gergo “andare long”): si compra un determinato asset, per poi rivenderlo quando il suo prezzo è aumentato. Quindi si guadagna solo se il valore dell’asset aumenta nel tempo, altrimenti si avrà una perdita;

INVESTENDO AL RIBASSO (in gergo “andare short”): ci si fa prestare un determinato asset (di solito da un broker) per venderlo subito. Con tale guadagno, si dovrà poi ricomprare la stessa quantità di asset da restituire. Quindi si guadagna solo se il valore dell’asset è calato nel tempo, altrimenti si avrà una perdita.

Tra i vari strumenti finanziari a disposizione dei trader per investire nei mercati finanziari, ve ne sono alcuni che vengono definiti derivati”. Con questa tipologia di strumenti finanziari è possibile investire per speculare, ovvero senza mai andare a possedere realmente l’asset su cui si sta investendo (al contrario degli altri tipi di strumenti finanziari). I più famosi strumenti finanziari derivati, ed utilizzati, al giorno d’oggi sono sicuramente I CFD (Contract For Difference) In parole povere e semplificando al massimo, i CFD altro non sono che una scommessa sull’andamento del singolo asset. Semplici da utilizzare, riflettono l’andamento del loro asset sottostante, senza caricare l’investitore dei tanti doveri connessi con il possesso fisico dell’asset, come, ad esempio, nel caso di azioni.

Per fare trading online possono bastare cifre vicino ai 10.000€ per entrare in un determinato tipo di mercati, così come possono bastare anche soli 10€ per investire tramite altri strumenti finanziari. Per guadagnare, bisogna sempre e comunque capire le logiche dei mercati e seguire una serie di regole. Ecco quali:


♦ LA SCELTA DEL BROKER (che altri non è che l’intermediario tra il trader ed i mercati finanziari, colui che si occupa di gestire le transazioni, guadagnando una commissione quando l’affare viene concluso). IMPORTANTE: Affidarsi solo a broker regolamentati. Un broker regolamentato è provvisto di regolare licenza rilasciata da un organo di controllo finanziario che può offrire legalmente i suoi servizi finanziari. Inoltre egli è annualmente soggetto ad ulteriori controlli per assicurare la trasparenza dei suoi servizi;

UNA BUONA STRATEGIA DI TRADING (ovvero un insieme di regole per capire quando ed in che direzione investire);

TENERE A BADA LE EMOZIONI E LO STRESS (specialmente quando si è agli inizi e si ha paura di perdere il proprio capitale per errori banali);

♦ UN SOLIDO PIANO DI MONEY MANAGEMENT (ossia la gestione del capitale che permetta di impostare i guadagni sul lungo termine).

Per fare trading online hai comunque bisogno di una piattaforma di Trading affidabile e che protegga i tuoi investimenti. Ecco perché ti voglio presentare AvaTrade.


La sua piattaforma è talmente evoluta che ti permette di fare trading facilmente, anche se sei un principiante. Stiamo parlando di un Broker regolamentato premiato, che rispetta tutta la normativa vigente in Europa e che sta spopolando tra i traders meno esperti proprio per la sua semplicità di utilizzo.

Pensa che con AvaTrade puoi fare trading beneficiando di un servizio personale e accesso ad oltre 250 strumenti negoziabili. Inoltre, AvaTrade ti mette a disposizione un area di formazione 100% Gratuita. Inoltre puoi scaricare l’eBook gratuitoStrategie di trading forex”, che ti guiderà passo dopo passo per farti diventare un esperto del trading. E poi hai a disposizione anche tanti Video Tutorial Formativi.


Ma non finisce qui…


Infatti, con AvaTrade puoi iniziare a fare trading GRATIS, aprendo un CONTO DEMO. Le percentuali di guadagno AvaTrade sono molto buone, tra le più alte tra quelle disponibili sul mercato.


Hai compreso il potenziale di AvaTrade?

Ecco perché ti invito ad attivare gratuitamente il tuo Conto AVATRADER DEMOChe aspetti? IMPARA DAI MIGLIORI.

AVATRADER Demo

 



[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *