Piogge torrenziali e fango in California, almeno 13 i morti

Spread the love

Alluvione in California: case che galleggiano nel fango, quartieri in fiamme, pompieri accerchiati dall’acqua: le incredibili immagini della devastazione

 


Non c’è pace per la California. Dopo le fiamme delle scorse settimane, sono ora le piogge torrenziali a devastare il “Golden State”. L’acqua in eccesso si deposita sui terreni disboscati dall’incendio “Thomas” nei giorni scorsi, che non sono in grado di trattenere i liquidi e si trasformano in colate di fango lunghe più di 50 chilometri. Almeno 13 i morti a Montecito, a Nordest di Los Angeles, e decine di feriti. Il dipartimento dei Vigili del Fuoco di Santa Barbara fa sapere che mancano all’appello ancora 20 persone. I corpi senza vita sono stati recuperati sotto gli ammassi di melma che rivestono le strade della contea. Diverse abitazioni sono rimaste senza gas, elettricità e acqua; molte altre sono minacciate dalle colate di fango. Le strade sono intasate per decine di chilometri e parte dell’aeroporto di Los Angeles è stato chiuso per sicurezza. Impressionanti le foto che immortalano torrenti marroni fra le case, sulle strade rese inagibili dagli alberi caduti. Ma c’è anche una buona notizia: una ragazzina di 14 anni è stata tratta in salvo dopo che era rimasta ore intrappolata in una casa devastata da una frana.

Il territorio colpito è proprio lo stesso interessato dai roghi dello scorso mese, e questo aggrava ancora di più la situazione: mancano infatti gli alberi che, con le loro radici, fanno da naturale barriera agli smottamenti. 

Il database per il tuo email marketing

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Ti potrebbero interessare anche:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *