London Nightlife – Bars & Pubs

Spread the love

1…  2…  3…  4…   …Next  …Last

Se c’è un posto dove è possibile trovare il Nirvana dei locali, questo posto è Londra. La capitale britannica è sede di alcuni dei più grandi, dei più famosi e iconici clubs del mondo. Sono tante le scelte che la città mette a disposizione quando cala il tramonto. E’ allora che Londra si riempie di luci, e la scelta tra locali, discoteche, pub, bar, cinema e teatri, diventa infinita. Trovare qualche cosa da fare nella notte londinese è davvero facile tra le infinite opzioni che la città offre per sfruttare la vita notturna di una delle città più grandi del modo. Per farlo non basta che leggere i giornali o i volantini di cui la città è giornalmente invasa, oppure stare sintonizzati sui passaparola di chi sa come muoversi nella notte londinese. E poi, alla fine, lasciarsi andare per divertirsi davvero e fare festa dal tramonto all’alba.



Booking.com

Pub

Iniziamo dai Pub, abbreviazione di “Public House”, locali pubblici dove i “Londoners” vanno a rinchiudersi quasi ogni sera dopo il lavoro per bere una birra con amici o colleghi. Tradizionalmente le finestre dei pub sono fatte di vetro offuscato in modo da nascondere la clientela dalla strada. Tuttavia, ultimamente si sta sempre più diffondendo la tendenza ad utilizzare vetri normali per permettere di vedere dall’esterno le decorazioni interne. I pub sono aperti a partire dalle 11 di mattina fino alle 11 di sera, ciò nonostante, alcuni chiudono nel pomeriggio e nel weekend. Per comprare alcolici è necessario aver compiuto 18 anni e come minimo 14 anni per poter entrare nei pub da soli. Le ultime ordinazioni vengono accettate fino a dieci minuti prima della chiusura mentre vengono concessi altri venti minuti per finire di bere. La concentrazione maggiore si trova nella zona fra Soho e Piccadilly Circus, maggiormente frequentate dai turisti. La zona adiacente di Mayfair propone pub in stile inglese vecchio stampo.

Alcuni di quelli più tradizionali sono il Cittie of Yorke (King’s Cross), il Dog and Duck (Soho), il George Inn (Borough), il Trafalgar (Greenwich) che si trova sul lungofiume.

 Ye Olde Cheshire Cheese – Fleet Street
Costruito nel lontano 1667, negli anni divenne il ritrovo dei grandi intellettuali residenti nella capitale inglese. Come dice la targa accanto all’ingresso, fra i suoi habitué si ricordano: Mark Twain, Alfred Tennyson, Sir Arthur Conan Doyle, W.B. Yeats e perfino Charles Dickens. Il locale apre verso mezzogiorno, si affolla verso le sette e chiude alle 11,00.

The Marksman – Bethnal Green
Assolutamente da gustare il burro a base di nocciola e miele, la crostata e le chips. Il pub è stato recentemente incoronato dalla guida Michelin come il miglior pub di Londra.

The Mayflower – Rotherhithe Street
Si trova in un edificio risalente al XVIII secolo. Travi di legno a vista, una sala in cui potersi sedere a gustare i piatti che offre la cucina e dalla quale avere una vista unica del Tamigi.

Buckingham Arms – Petty France
Nato nel 1804, è un classico esempio di pub vittoriano. Qui servono una vasta gamma di birre alla spina tra cui la Young London Gold, oltre ad un cibo eccellente ed una posizione invidiabile accanto a Buckingham Palace.

The Spaniards Inn – Hampstead
Il pub vanta un notevole retaggio letterario, comparendo ne “Il Circolo Pickwick” di Dickens e in “Dracula” di Bram Stoker. Questo pub romantico ha ispirato anche Ode a un usignolo di Keats, che fu scritta nel suo splendido giardino.

Kernel Brewery – Arch 11 Dockley Road
Questo pub si vanta di avere birre prodotte secondo le originali ricette conservate negli archivi della capitale. Le birre vi verranno servite in bottiglia, poiché in questo modo conservano il massimo gusto.

Prospect of Whitby – Wapping Wall
Uno dei pub più antichi di Londra (risale al 1520), sui cui tavoli era solito bersi la sua birra anche il giudice Jeffreys, che condannò centinaia di uomini a morte dopo la ribellione di Monomout nel 1685. Il pub è stato un ritrovo di marinai, ladri, contrabbandieri e pirati, nonché la bettola preferita di Samuel Pepys. Questo pub è anche detto la taverna del diavolo.

The Elephants Head – Camden High Street
Di diritto un’istituzione fra i pub più tradizionali di Camden.

Lamb & Flag – Rose Street
Meta prediletta di Charles Dickens, il Lamb & Flag a Covent garden risale al 1772. Nei primi anni del XIX secolo, il pub era popolare per i brutali combattimenti a mani nude, che gli valsero il nome di “The Bucket of Blood” (il secchio di sangue). Oggi, l’antico fascino sopravvive in un ambiente più sereno.

The Windsor Castle – Campden Hill Road
Pub storico di Londra, nel cuore di Nothing Hill. Interno in perfetto stile inglese, con legno a volontà e divanetti di pelle rossa. Cibo ispirato alla migliore tradizione inglese, avrete anche qui un delizioso giardino in cui poter mangiare nelle giornate londinesi più belle.

The Nag’s Head – Kinnerton Street
Situato a pochi passi da Harrods, è un pub tradizionale che vi condurrà in un viaggio nel tempo mostrandovi com’era un pub secoli fa.

The Anchor Bankside – Park Street
Costruito nel 1615, è da qui che Samuel Pepys ha guardato divampare il Grande incendio di Londra nel 1666. Nel locale vengono serviti piatti tipici inglesi, sette giorni su sette.

Dean Swift – Lafone Street
Il crepuscolo è senza dubbio il momento migliore per visitare questo pub arroccato dietro il Tower Bridge sul lato sud del Tamigi. Accogliente, con una vasta gamma di botti di birra provenienti da tutto il Regno Unito. Le specialità alimentari cambiano ogni giorno.

Southampton Arms  Highgate Road
É un pub che vende solo birre e sidri provenienti da piccole birrerie indipendenti sparse nel Regno Unito.

Brewdog – Bayham Street
Uno dei pub più raccomandati e affollati di Londra (è situato proprio dietro Camden High Street e il mercato). Il pub serve grandi birre provenienti direttamente dalla loro fabbrica, oltre ad una vasta gamma di birre artigianali sia del Regno Unito che internazionali.



Bar

Skylounge – Pepys Street
Secondo una regola non scritta, a Londra, tutti i migliori bar della città sono sotterranei, nascosti negli scantinati (come il Freud, il Whistling Shop, il Nightjar, ecc.), per cui può destare sorpresa il fatto che lo Skylounge sia il numero uno. La vista da questo cocktail bar sul tetto di un hotel è davvero bellissima: di fronte alla Torre di Londra, al Tower Bridge, la City Hall, lo Shard, il Gherkin e St. Paul. Chiunque ne rimarrebbe impressionato. L’Hanoi High cocktail è consigliato, mentre se avete un ‘certo languorino’ c’è un barbeque a portata di mano.

Rules Bar – Maiden Lane
Il più antico ristorante di Londra, è una vera delizia per gli amanti dei cocktail.

Gordon’s Wine Bar – Villiers Street
Proprio dietro l’angolo della stazione di Charing Cross, è l’enoteca più antica della capitale.

Gordon’s Wine Bar

Kensington Roof Gardens Kensington High Street
É il luogo in cui gli eleganti e i raffinati si incontrano e si fermano a parlare per tutta la notte. Questo locale di Londra dispone del giardino rooftop più grande d’Europa, un’oasi elegante perfetta per una chiacchierata di mezzanotte.

Callooh Callay  Rivington Street
Un piccolo grande bar nel centro di Shoreditch. Ideale per iniziare la serata o come tappa finale. I cocktail sono molti e sono davvero ben fatti. Sono disponibili degli snack come accompagnamento al fresco ristoro prodotto dalle bevande.

London Cocktail Club – Goodge Street
É il posto ideale per sorseggiare un cocktail. L’atmosfera è viva subito dopo la chiusura degli uffici e rimane tale fino a mezzanotte. Cocktail incredibili e prezzi ragionevoli.

Purl – Blandford Street
Un bellissimo cocktail bar del 1920. I loro cocktail – che spaziano dal classico al folle – sono brillanti esperimenti di laboratorio capaci di andare oltre la vostra più fervida immaginazione. Assieme ad accoglienti nicchie d’epoca, agli accenni di jazz e alla luce scintillante dei lampadari lussuosi, questo bar è da non perdere se si è in visita a Londra.

Coco Momo – Theobalds Street
Vicino alla stazione di Holborn, offre alcune creazioni insolite, come il loro martini allo strudel di mele.

Terroirs Wine Bar William IV Street
É diventato la mecca per gli amanti del cibo e del vino a Londra. Il menu è composto principalmente da piatti rustici della cucina francese.

Happiness Forgets Hoxton Square
Un bar sotterraneo che nonostante si trovi nel cuore del quartiere “Hipster” di East London, è un luogo per nulla altezzoso.

____________

Una nota a parte meritano i bar degli hotel di lusso, i vari Claridge’s e Savoy, che un tempo non erano accessibili a chi veniva da fuori, mentre ora sono liberi e tutti possono andare a prendere un drink o mangiare qualcosa. Per un’occasione special un cocktail al Gilbert Scott Bar del St. Pancras Renaissance Hotel (Euston Road), colpirà sicuramente nel segno. Potrete assaporare il cocktail all’interno di un elegante ambiente prima di recarvi a mangiare da Wetherspoons

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *